Stampa questa pagina
Sabato, 30 Maggio 2020 10:00

Preghiamo la Madonna con ... don Orione

Un bel testo di DON ORIONE sulla Madonna intervallato dalla nostra preghiera

San Luigi Orione scrive: Accanto alla culla degli uomini, per disposizione della Divina Provvidenza, ci sta la madre… e presso la culla delle anime ci sta la Madre del Signore, la Madre di Dio e nostra. Ciò che è grande nella madre, più di quanto può dare e può fare, è il suo cuore, l’amore, il disinteresse con cui fa tutto e offre anche la sua vita per i suoi figliuoli. Nel campo dello spirito, vicino a noi, fin da piccoli, abbiamo avuto la santa Madonna, più vicina a noi delle nostre stesse madri. Le nostre madri, le nostre buone mamme, la invocavano per noi, dicevano per noi le preghiere, che noi poi cercavamo di ripetere; ci tenevano le mani giunte davanti ai suoi quadri, alle sue immagini, insegnandoci a guardare a lei , a invocarla, a pregarla sempre. Possiamo così dire che la Madonna santissima l’abbiamo avuta vicina appena nati, anzi anche prima di nascere, perché essa era dentro le nostre famiglie cristiane e nel cuore delle nostre mamme, che ci hanno trasfuso, si può dire il suo amore insieme con il latte. Alla Vergine Santissima rivolgiamo il palpito del cuore, senza fine grato, di tutti noi e di tutti i Figli della Divina Provvidenza

(Vedi il video) .http://www.iso.donorione.org/prod/images/video/Amo%20e%20canto.mp4

  • Signore Gesù, ti ringraziamo per aver posto accanto alla culla della nostra anima Maria: attraverso di lei ti chiediamo il dono di una fede matura e salda . Attraverso di lei continua ad aver cura delle nostre anime, dei moti più profondi del cuore, della nostra sensibilità umana e spirituale. Tu sei, Signore, l’autore e il perfezionatore della fede ma ti compiaci di concedere ogni buon dono attraverso il canale privilegiato della Madre tua. Dal Tuo cuore divino e dalle Sue mani materne attendiamo con fiducia quanto ti chiediamo e già ora ti ringraziamo perché sappiamo che non ci verrà negato.

 San Luigi Orione invita ad andare a scuola da Maria e scrive così : Ai piedi della culla di Gesù, e ai piedi della Croce di Gesù, troviamo Maria, Madre di Dio; il suo cuore è tutt'uno con la vita e col cuore di Dio. Come non sentire palpiti per Maria? O lacerare le pagine del Vangelo, o cadere in ginocchio a venerarla. Maria Santissima aprì a tutte le generazioni umane una scuola di vita. Ti supplichiamo, o Signore, che, celebrando le virtù della tua gloriosa Madre e sempre Vergine Maria, ci soccorra la sua intercessione, così che camminiamo sulla via dell’umiltà, della purezza, della carità (cfr. let. 82)

  • Signore Gesù, per intercessione di Maria, anche noi ti chiediamo di rendere la nostra vita e il nostro cuore un tutt’uno con il cuore di Dio. Per questo, lo sappiamo, siamo stati creati; per questo siamo stati giustificati, attraverso il sacrificio di Gesù che è qui presente nel Sacramento dell’Amore; per questo anche veniamo gradualmente trasformati attraverso l’opera dello Spirito per diventare “altro Cristo” nella perfezione della carità. Concedi Signore a tutti noi che Tu sia tutto in noi, ogni giorno di più.

 San Luigi Orione rassicura noi suoi figli: Tutti, ai piedi della Madre divina e Madre nostra ci sentiamo confortati e incoraggiati a vivere bene e ad osservare sempre più e sempre meglio la santa legge di Dio, a vivere più cristianamente, così da meritare la benedizione del Signore e la santa

assistenza della Madre di Dio e nostra, Maria santissima. Dobbiamo sempre volere e cercare che la devozione alla Madonna viva in noi, si dilati, si accresca in noi e si diffonda ovunque la mano di Dio vorrà e si degnerà di portarci.

  •  Signore Gesù, per intercessione di Maria, incidi la tua legge d’amore nei nostri cuori ; rendi veramente cristiana la nostra vita e aprila alla speranza della Resurrezione.

Preghiamo: O Maria, Tu che sei sempre stata docile allo Spirito Santo, accompagnaci nel nostro cammino di ogni giorno perché possiamo anche noi vivere ascoltando i suoi suggerimenti e mettendoli in pratica, per assomigliare sempre più al tuo Figlio Gesù, che vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.