Stampa questa pagina
Mercoledì, 04 Dicembre 2019 13:42

Avvento 2019 : messaggio della Responsabile Generale dell'ISO

           Carissimi,

          vengo a porgervi gli auguri di buon cammino di tempo liturgico di Avvento durante il quale la Chiesa ci prepara ad accogliere il Bambino Gesù nella solennità del Santo Natale.

  E' questo un tempo prezioso per meditare sulla profondità e ricchezza del senso della nascita del Figlio di Dio col quale si adempiono le promesse fatteci. Nella lettera agli Ebrei 1,1-3 leggiamo: " Dio che molte volte e in diversi modi nei tempi antichi aveva parlato ai padri per mezzo dei profeti, ultimamente, in questi giorni , ha parlato a noi per mezzo del Figlio, che ha stabilito erede di tutte le cose e mediante il quale ha fatto anche il mondo. Egli è irradiazione della sua gloria e impronta della sua sostanza, e tutto sostiene con la sua parola potente" E' un tempo per riscoprire Gesù, la consacrazione, la fede. La fede è tutto nella nostra vita di cristiane, è luce, è gioia e ci dona la forza per rispondere ai progetti di Dio. " La fede è fondamento delle cose che si sperano e prova di quelle che non si vedono". (Eb. 11,1)  E' un tempo di attesa che mette in movimento il nostro cuore e la nostra mente "L'anima nostra attende il Signore,Egli è nostro aiuto e nostro scudo,in Lui gioisce il nostro cuore".  E' un tempo che ci invita ad essere vigilanti e attente per non smarrirci tra le chiassose distrazioni del mondo ma, piuttosto, essere nel mondo con sguardo contemplativo  ".... perchè il vostro permanere nel mondo è una realtà teologale che vi chiama ad uno stare consapevole, attento, che sa scorgere, vedere e toccare la carne di Cristo" (Papa Francesco incontro CIIS 2014).    E' un tempo di preghiera da vivere nel silenzio interiore per raggiungere una vera vita di comunione col Signore affinchè, arricchite dai suoi sentimenti di amore, diveniamo, nella nostra missione, credibili messaggere della speranza che ci dona l'Emmanuele, il Dio con noi  " Nella speranza siamo stati salvati". E' un tempo per contemplare Maria, la Madre di Gesù, che con l'ECCOMI si è resa strumento di amore per tutta l'umanità. Guardiamo alla sua missione vissuta nell'umiltà, nel silenzio,  nella preghiera e nell'abbandono alla volontà di Dio-Padre. Carissimi, prepariamo con vera gioia e con cuore rinnovato l'abbraccio col Bambino Gesù che, nella Santa Notte del Natale, ci attende nella povera ma luminosa mangiatoia e lì contempleremo  la sua divinità, la sua potenza, il suo amore e il suo essersi fatto nostro fratello affinchè avessimo un Regno di pace. Con Don Orione ripeto: " Quanto è bello e confortante darci la mano per camminare insieme  verso Dio e verso il prossimo. Questo Santo Natale riscaldi i nostri vincoli santi, ci riunisca, tutti ci raccolga tutti, o miei cari, attorno alla culla di Gesù Bambino, come una sola famiglia " per costruire insieme un mondo più umano, più giusto, più fraterno. 

  Maria SS.ma vi accompagni e Don Orione benedica voi tutti. I più fervidi auguri di Santo Natale e felice Anno Nuovo 2020 !

         Un abbraccio

                                                                  Anna Rita